Cambio di indirizzo all'interno del Comune - Comune di Viareggio

Servizi | Anagrafe | Residenza | Cambio di indirizzo all'interno del Comune - Comune di Viareggio

Cambio di indirizzo all'interno del Comune

Dove rivolgersi
Ufficio anagrafe del Comune - Piazza Nieri e Paolini, 1 ed uffici ex Circoscrizione Torre del Lago per i residenti nella frazione, negli orari di apertura degli sportelli.

 

Requisiti
Cittadini che già risiedono nel Comune di Viareggio ed hanno effettuato un cambiamento di abitazione nell'ambito del territorio comunale.

Per fare la richiesta di cambio di indirizzo è necessario conoscere il numero civico comprensivo di tutti i suoi elementi, cioè:

numero civico ed eventuale esponente formato da una lettera dell’alfabeto, scala, piano, interno (Vedi istruzioni).          

SE NON IN POSSESSO di tali dati, fare richiesta di attribuzione di numero civico all’ufficio statistica e toponomastica, utilizzando il modulo allegato inviandola al protocollo del Comune.  Modello richiesta assegnazione numerazione civica

Modalità di richiesta
Il cittadino maggiorenne entro 20 gg. dal trasferimento nella nuova abitazione rende, per sé e per gli eventuali componenti del nucleo familiare, all'Ufficio Anagrafe una dichiarazione conforme al modello predisposto.
 
Le istanze di cambio di indirizzo possono essere presentate direttamente all'ufficio anagrafe, all'ufficio protocollo o inviate tramite raccomandata, fax o via telematica.
Quest'ultima possibilità è consentita ad una delle seguenti condizioni:
che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale;
che l'autore sia identificato dal sistema informatico con l'uso della carta d'identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l'individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione (spid);
che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarante;
che la copia della dichiarazione, recante la firma autografa e la copia del documento d'identità del dichiarante, siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.
Qualora l'abitazione sia residenza di altra persona o altra famiglia anagrafica, la dichiarazione deve essere sottoscritta anche da tale persona o da un componente maggiorenne di tale famiglia.

Se ci si unisce ad un nucleo familiare già residente nell’abitazione in cui si richiede l’iscrizione anagrafica, è opportuno presentare una dichiarazione di presa d'atto di un membro maggiorenne della famiglia già residente.

Il richiedente deve specificare a che titolo occupa l'alloggio presentando titolo di proprietà/affitto/comodato ecc, in alternativa dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà con allegata fotocopia della carta d'identità (D.L 47/2014, art.5 convertito con integrazioni e modificazioni nella Legge 80/2014)

Dichiarazione del proprietario

Dichiarazione del richiedente


Si comunica che a seguito della registrazione del cambio di abitazione questo ufficio provvederà ad accertare la sussistenza dei requisiti previsti per la registrazione stessa e che, trascorsi 45 gg. dalla dichiarazione resa o inviata senza che sia stata effettuata la comunicazione dei requisiti mancanti, la registrazione si intende confermata.

NB.: In caso di dichiarazioni non corrispondenti al vero si applicano gli artt. 75 e 76 del D.P.R. n.445/2000, i quali dispongono rispettivamente la decadenza dai banefici acquisiti per effetto della dichiarazione, nonchè il rilievo penale della dichiarazione mendace con segnalazione alle autorità di Pubblica Sicurezza delle discordanze tra le dichiarazioni rese dagli interessati e gli esiti degli accertamenti esperiti.
 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (0 valutazioni)