Avviso di manifestazione di interesse a partecipare in qualità di partner alla co-progettazione della candidatura del comune di Viareggio - SCADUTO - Comune di Viareggio

Servizi | Sociale | Avviso di manifestazione di interesse a partecipare in qualità di partner alla co-progettazione della candidatura del comune di Viareggio - SCADUTO - Comune di Viareggio

Avviso di manifestazione di interesse a partecipare in qualità di partner alla co-progettazione della candidatura del comune di Viareggio in risposta all’avviso “educare in comune” - SCADUTO

Il 1 dicembre 2020 il Dipartimento per le Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio ha pubblicato l’ Avviso “EDUCARE IN COMUNE”, che mette a bando 15 milioni di euro al fine di promuovere l’attuazione di interventi progettuali, anche sperimentali, per il contrasto della povertà educativa e il sostegno delle opportunità culturali, formative ed educative dei minori, promuovendo modelli e servizi di welfare di comunità e consolidando le esperienze eventualmente già presenti sui territori.

L’avviso è rivolto ai comuni italiani affinché sperimentino e/o consolidino sui territori modelli e servizi di welfare di comunità nei quali le persone di minore età e le proprie famiglie possano avere il ruolo di protagonisti sia come beneficiari, sia come strumenti delle attività e degli interventi.

Il Bando del Dipartimento è visibile al seguente link:

http://famiglia.governo.it/it/politiche-e-attivita/finanziamenti-avvisi-e-bandi/avvisi-e-bandi/avviso-pubblico-educare-in-comune/

Le proposte progettuali dovranno valorizzare lo sviluppo delle potenzialità fisiche, cognitive, emotive e sociali dei bambini e degli adolescenti, al fine di renderli individui attivi e responsabili all’interno delle proprie comunità di appartenenza, promuovendo il rispetto delle differenze culturali, linguistiche, religiose, etniche e di genere esistenti. Le proposte progettuali dovranno inoltre prevedere interventi e azioni volti a contrastare gli effetti negativi prodotti dalla pandemia COVID-19 su bambini e ragazzi, tenendo conto degli aspetti relativi al genere, all’età e alle provenienze culturali, nonché alle diverse abilità dei bambini e adolescenti coinvolti.

Il Comune di Viareggio intende candidarsi all'Avviso pubblico “Educare in Comune” attraverso proposte progettuali da sviluppare in collaborazione con soggetti del territorio interessati a strutturare una rete di partenariato finalizzata ad interventi sinergici di tutela e valorizzazione della dimensione sociale del processo educativo.

Le risorse finanziarie dedicate all'avviso sono pari a € 15 milioni: ciascuna proposta progettuale potrà beneficiare di un finanziamento minimo di € 50 mila o massimo di € 350 mila.

I progetti ammessi a finanziamento dovranno avere una durata di 12 mesi.

Tre sono le aree tematiche oggetto di finanziamento, così come indicate nell'allegato 1 dell' Avviso “EDUCARE IN COMUNE”:

  1. FAMIGLIA COME RISORSA
  2. RELAZIONE E INCLUSIONE
  3. CULTURA, ARTE E AMBIENTE

Il Comune di Viareggio, attraverso il presente avviso di manifestazione di interesse, intende individuare uno o più soggetti partner che siano disponibili a co-progettare proposte di intervento da candidare all’Avviso del Dipartimento per le Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio“EDUCARE INCOMUNE” in una o più tra le 3 aree tematiche descritte: tali soggetti saranno quindi coinvolti in tutte le fasi di ideazione del progetto (redazione, pianificazione delle attività, piano finanziario, presentazione finale) oltre che di realizzazione delle attività in caso di finanziamento del progetto da parte del Dipartimento.

Possono partecipare al presente Avviso alla co-progettazione tutti gli Enti pubblici, le scuole dell’infanzia e le scuole primarie, pubbliche, statali e/o parificate, i servizi educativi per l’infanzia e scuole dell’infanzia paritari, le scuole paritarie di ogni ordine e grado, uno o più soggetti del terzo settore, imprese sociali, enti ecclesiastici ed enti di culto dotati di personalità giuridica, singolarmente o raggruppati in partnership.

Nel caso di enti privati, ai sensi dell'art. 4 dell'Avviso pubblico “Educare in Comune” del 01/12/2020, devono risultare dall'atto costitutivo o dallo statuto finalità aderenti ad una o più aree tematiche tra quelle descritte ed un'esperienza almeno triennale nell'area tematica per la quale il soggetto intende candidare la propria proposta.

Nel caso di partnership formata da più soggetti concorrenti, dovrà essere specificatamente indicato il soggetto capofila e dovranno essere allegate le dichiarazioni da parte degli altri partner in cui si conferma la volontà a concorrere alla proposta progettuale.

Il presente Avviso è pubblicato sul SISTEMA TELEMATICO ACQUISTI della REGIONE TOSCANA (START): le manifestazioni di interesse potranno essere inoltrate solo ed esclusivamente attraverso questa piattaforma entro e non oltre le ore 12.00 del 01/02/2021.

I soggetti proponenti possono presentare una sola proposta progettuale per ciascuna delle aree tematiche.

Il presente avviso di manifestazione di interesse ha carattere ricognitivo e non può essere inteso e/o interpretato, anche solo implicitamente, come impegnativo per questo Ente a dare seguito alle attività progettuali: nessun titolo, pretesa, preferenza o priorità può essere vantata in ordine all'affidamento della progettazione e realizzazione delle attività per il semplice fatto dell’interesse manifestato in risposta al presente avviso.

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (1 valutazione)