Unioni civili - Comune di Viareggio

Servizi | Stato Civile | Matrimonio e Unioni Civili | Unioni civili - Comune di Viareggio

Unioni civili

Sede: Ufficio Stato Civile -  Palazzo Municipale - Piazza Nieri e Paolini
Telefono:   0584 966768 
E-Mail: statocivile@comune.viareggio.lu.it  Pec: comune.viareggio@postacert.toscana.it

Si tratta di un’unione tra due persone dello stesso sesso, riconosciuta dall'ordinamento giuridico italiano (Legge 20/05/2016 n. 76) dalla quale scaturiscono diritti e doveri reciproci tra le parti.


Requisiti:
• maggiore età
• entrambi i contraenti devono essere dello stesso sesso
• I cittadini stranieri, devono presentare una dichiarazione, rilasciata dalla Rappresentanza Diplomatica in Italia (https://www.esteri.it/mae/it/servizi/italiani/statocivile/unioni-civili-convivenze-di-fatto.html). dalla quale risulti che NULLA OSTA all’Unione Civile secondo l’ordinamento giuridico del paese di appartenenza. Il nulla osta consolare deve essere legalizzato dalla Prefettura, salvo i casi di esenzione eventualmente previsti in accordi internazionali siglati dall’Italia. Informare l’Ufficio di Stato Civile nel caso in cui l’Autorità Consolare non rilasci la suddetta dichiarazione. Nel caso in cui un cittadino straniero non comprenda la lingua italiana deve farsi assistere da un interprete (modello interprete)

Impedimenti
• sussistenza, per una delle parti, di un vincolo matrimoniale o di un'unione civile tra persone dello stesso sesso
• l'interdizione di una delle parti per infermità di mente
• sussistenza di rapporti di parentela, affinità, adozione tra i due contraenti
• condanna definitiva di un contraente per omicidio consumato o tentato nei confronti del coniuge o dell'unito civilmente con l'altra parte


Come fare
Coloro che intendono costituire un'Unione Civile, tra persone dello stesso sesso, devono darne comunicazione all'Ufficiale dello Stato Civile di un Comune a loro scelta.


Per il Comune di Viareggio:
La comunicazione può essere inoltrata compilando l’apposito modulo di richiesta (modulo unioni civili).
Successivamente, le parti interessate dovranno contattare telefonicamente, l'Ufficiale dello Stato Civile che comunicherà la data per sottoscrivere il Processo Verbale di Richiesta di Unione Civile , che dovrà essere  sottoscritto contemporaneamente e congiuntamente da entrambi le parti.
La Richiesta di Costituzione dell'Unione Civile può essere fatta anche da persona che ne ha avuto speciale incarico da una o da entrambe le parti (procura speciale).


Celebrazione
La celebrazione deve avvenire entro 180 giorni dalla formalizzazione della richiesta. In caso contrario sia la richiesta sia le verifiche dell’Ufficiale di Stato Civile si considerano come non avvenute.
Con la celebrazione si costituisce l'unione civile mediante dichiarazione resa davanti all'Ufficiale di Stato Civile, Sindaco o suo delegato, da entrambe le parti contraenti alla presenza di due testimoni.


Regime patrimoniale
Il regime patrimoniale dell’unione civile tra persone dello stesso sesso, in assenza di convenzione patrimoniale, è costituito dalla comunione dei beni.
L’eventuale scelta della separazione dei beni può essere inserita nell’Atto di Costituzione dell’Unione Civile davanti all’Ufficiale di Stato Civile (art. 162 II comma Codice Civile) oppure essere formata successivamente, con atto notarile, come già avviene per il matrimonio.
I cittadini stranieri potranno indicare quale legge Nazionale di riferimento applicare.


Cognome
Mediante dichiarazione all’Ufficiale di Stato Civile, le parti possono assumere un cognome comune scegliendolo tra i loro cognomi. La parte può' anteporre o posporre al cognome comune il proprio cognome, se diverso, facendone dichiarazione all'Ufficiale di Stato Civile. Tale scelta NON comporta la modifica del cognome né anagraficamente né negli atti di Stato Civile: non si tratta di un cambio di generalità.


Certificazione
L’atto viene registrato negli archivi dello Stato Civile ed è certificabile ( richiesta di certificazione).


Diritti e doveri delle parti
Con la costituzione dell’unione civile le parti acquistano gli stessi diritti e assumono i medesimi doveri; dall’unione civile deriva l’obbligo reciproco, all’assistenza morale e materiale e alla coabitazione. Entrambe le parti sono tenute, ciascuna in relazione alle proprie sostanze e alla propria capacità di lavoro professionale e casalingo, a contribuire ai bisogni comuni.
Le parti concordano tra loro l’indirizzo della vita familiare e fissano la residenza comune; a ciascuna delle parti spetta il potere di attuare l’indirizzo concordato


Luoghi Celebrazione
Nel Comune di Viareggio i Matrimoni e le Unioni Civili vengono celebrati con le medesime modalità nelle Sale Comunali a ciò appositamente destinate, nell'orario e nei giorni preventivamente concordati con l'Ufficiale di Stato Civile. Le modalità di individuazione del giorno e dell'orario, della prenotazione della sala e dei relativi costi, è regolata da apposito provvedimento della Giunta comunale (in allegato tariffe)

Modulistica

Richiesta svolgimento Unione Civile
Documenti testimoni
Richiesta di delega alla celebrazione


Normativa di riferimento


Legge n. 76 del 20/05/2016 Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze. (16G00082) (GU Serie Generale n.118 del 21-05-2016) note: Entrata in vigore del provvedimento: 05/06/2016
Circolare n.15/2016 Direzione Centrale Servizi Demografici

Decreto Legislativo n. 5 del 19/01/2017

Decreto Legislativo n. 6 del 19/01/2017

Decreto Legislativo n. 7 del 19/01/2017

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (0 valutazioni)